IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

L’imbarazzo che uccide la passione. Secondo lui…

Il sesso, si sa, è un’esperienza complessa in cui entra in gioco un po’ di tutto, dagli sguardi ai gesti, dagli odori alle parole. Quando conosciamo qualcuno e ci avviciniamo al momento in cui dare libero sfogo al desiderio, l’adrenalina schizza a mille e può bastare un tocco inatteso o una frase sussurrata al momento giusto per mandarci al settimo cielo e dare il via a un’esplosione di sensazioni. Purtroppo però c’è un risvolto della medaglia: il sesso al primo incontro è così carico di aspettative che basta un niente anche per mandare tutto in fumo e trasformare rapidamente un’atmosfera bollente in una ventata di aria gelida, smorzando in un attimo gli spiriti… e anche qualcos’altro.

Ma come superare questi momenti di autentico imbarazzo? Con l’ironia, naturalmente! Noi2 Magazine ha pensato di raccogliere le storie più assurde capitate ai lettori, perché la risata e l’orgasmo hanno in comune più di quanto pensiamo. Oggi cominciamo con gli uomini: se vi riconoscete in queste storie o ne avete una da raccontare fatevi avanti!

1. Guglielmo (38 anni, grafico): L’avevo conosciuta quella sera, e proprio sul più bello mi ha sparato un “ti amo”. Sono rimasto letteralmente pietrificato.

Sex robot: il futuro del sesso e della relazione di coppia

2. Alessio (29 anni, poliziotto): Una ragazza mi ha detto: “Leccami la fagiana”. La libido (e non solo) mi è scesa alle ginocchia!

3. Alessandro (42 anni, pubblicitario): Stava andando tutto alla grande quando se n’è uscita con commenti tremendi da film porno di serie B, tipo “Sei un bambino cattivo” oppure “Ora ti metto in punizione”. Mi sono spento all’istante.

4. Manuele (32 anni, personal trainer): Sono rimasto senza parole quando una ragazza si è messa a cantare con il mio pene in mano prima di una fellatio. Il “microfono” si è letteralmente afflosciato!

5. Paolo (41 anni, imprenditore): Sono finito a casa di una ragazza che teneva un maiale come animale da compagnia. Mentre lo facevamo non la smetteva di annusarmi e grufolare. E chi ci è più riuscito?

6. Oscar (44 anni, psicologo): Per un periodo sono uscito con una ragazza che voleva farlo solo in posti pubblici, come i camerini dei negozi o al cinema, e non riuscivo mai a concentrarmi. Quando mi ha costretto a farlo nel bagno di casa mentre tutta la sua famiglia era in salotto… l’ho scaricata.

7. Riccardo (51 anni, dentista): Quando ero giovane, in pieno rapporto la mia ragazza mi ha detto che voleva avere un figlio. Non sono più riuscito ad andare avanti!

Il preservativo con tecnologia 2.0

8. Giacomo (37 anni, farmacista): Sono andato a casa di una ragazza e a un certo punto mi ha detto di non fare rumore perché nella camera a fianco dormiva sua nonna. È finita lì.

9. Davide (33 anni, musicista): Mentre lo facevamo ha cominciato a gridare: “Voglio essere l’unica!”. Io invece volevo scappare!

10. Antonio (38 anni, impiegato): Stavo facendo un trio con una ragazza e un altro ragazzo, e dopo un po’ lei ha preferito decisamente l’altro… che duro colpo per l’autostima.

11. Gianni (19 anni, studente): L’ultima ragazza con cui sono stato scriveva su WhatsApp mentre facevamo sesso. Ma cos’aveva di tanto importante da dire?

12. Giuseppe (39 anni, magazziniere): Proprio sul più bello mi ha detto che assomigliavo a Gigi D’Alessio. Serve aggiungere altro?

 

Leggi anche:

L’imprevisto in camera da letto

6 paure inconfessabili del futuro padre

 

 




One thought on “L’imbarazzo che uccide la passione. Secondo lui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *