IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Calzini: da orrore estetico ad alleati del sesso

I calzini sono sempre stati in cima alla classifica dell’anti-climax per entrambi i sessi: dal gambaletto sintetico al tubolare di spugna, dai filo di Scozia con l’elastico allentato ai pedalini così rigidi che arrossano la pelle, il loro unico momento di protagonismo (insomma, quando si tolgono i pantaloni) è da sempre sinonimo di orrore estetico.

Wearing-Socks-to-Bed-Is-it-Normal_Invece, udite udite, la rivista Nature ci spiega che i calzini hanno innumerevoli vantaggi: aiutano a lasciarsi andare, perché avere i piedi caldi manda un messaggio di relax al cervello, e soprattutto… possono aiutare a raggiungere l’orgasmo. Insomma, dobbiamo smetterla di considerare i calzini come assassini dell’erotismo e cominciare a vederli come i migliori alleati per un rapporto soddisfacente.

Anche il neuroscienziato Gert Holstege dell’Università di Groningen (in Olanda, posto non certo noto per il clima tropicale né per lo stile dei suoi abitanti in fatto di calzature) si dice d’accordo. L’esimio professore, infatti, ha condotto uno studio su entrambi i sessi a partire della zone del cervello che si attivano all’apice del piacere e ha scoperto che l’80% delle coppie aveva i piedi ben coperti al momento del climax, rispetto a un 50% di quelle che hanno preferito eliminare l’antiestetico indumento. Perché? È presto detto: quando abbiamo i piedi caldi la regolazione termica del nostro corpo è facilitata e il sangue irriga direttamente i genitali di entrambi i sessi, senza “perdersi” verso le gelide estremità.

Sarà per questo che molti produttori di biancheria hanno ampliato la loro offerta di calzini con modelli sempre più eleganti o, al contrario, allegri e spiritosi? Comunque sia, perché il calzino sia davvero un alleato e non un nemico, ricordiamoci le vecchie regole: piedi ben puliti, calzini freschi di bucato e vietato indossarli con i sandali!

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *