IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

8 consigli per affrontare il primo appuntamento

slider_4Il primo appuntamento, l’agitazione ingestibile, la paura di non essere all’altezza: un mix di emozioni che determina smarrimento e paura. Presentarsi davanti ad una persona non è mai facile, soprattutto se si tratta di un appuntamento romantico.

Nelle prime ore dell’appuntamento si gioca tutto, si rischia e si tenta di capire se la persona che abbiamo davanti sarà meritevole di un secondo incontro. Bisogna quindi stare attenti a ciò che si dice o si fa nella prima fase perché è il vostro biglietto da visita, la vostra presentazione all’altra persona.

Maria Claudia Biscione, psicoterapeuta, sessuologa e psicologa giuridica presso l’Ospedale Israelitico di Roma dice che: “Il primo appuntamento è un momento delicato e decisivo, perché emotivamente crea non solo l’aspettativa di passare una gradevole serata, ma anche di poter conoscere una persona “speciale” che possa conquistarci. Per questo è più facile cadere nella trappola dell’ansia di piacergli e di farcelo piacere. L’atteggiamento, lo stile, i comportamenti che si assumono saranno, quindi, determinanti per l’esito dell’incontro. Più c’è attesa e desiderio, più sarà facile che agitazione e rigidità tirino un brutto scherzo, creando l’effetto opposto”.

Va posta quindi l’attenzione sul non dire le cose sbagliate, evitando di straparlare e privilegiare l’ascolto dell’altro. Inoltre, è consigliabile instaurare uno scambio piacevole e rilassato al fine di creare una bella atmosfera che si possa concretizzare nuovamente in appuntamenti successivi. Vediamo ora 8 consigli per affrontare al meglio il vostro appuntamento.

1. Take it easy
Il primo appuntamento è sempre un terno lotto: stare rilassati e prendere con leggerezza ciò che succede, vi aiuterà a non prendervi troppo sul serio. Dire subito chi siete potrebbe essere un’arma a doppio taglio, non c’è scritto da nessuna parte che dovete esporre subito tutto, quindi meglio lasciare un po’ di mistero attorno alla vostra persona. Se non volete far scappare subito il vostro interlocutore, evitate di elencare i vostri pregi e difetti, puntate piuttosto sulle vostre passioni, interessi, hobby.

tre-14337550042. Dire cose sbagliate
Essere spontanei e semplici premia sempre, invece, quando si è agitati e tesi si rischia di straparlare e commettere errori madornali. Privilegiate l’ascolto, sorridete e mostratevi interessati a ciò che sta dicendo la persona che avete davanti. Dimostrate di essere curiosi e focalizzati sulla discussione in atto, senza lasciarvi distrarre dall’esterno. Questo vi aiuterà senza alcun dubbio a fare colpo. Ma al di là dell’ascolto, giocatevi comunque sempre la carta del “farvi notare” (con atteggiamenti, sguardi, parole).

3. Dedicate tempo alla preparazione

Curare il proprio abbigliamento e la propria figura è sempre un’arma vincente, se non altro perché date l’impressione di essere persone attente e propense a lasciare il segno. Indossare vestiti che valorizzino la vostra persona, truccatevi, mettetevi un profumo intenso e coinvolgente. Sono molti i piccoli accorgimenti che possono fare la differenza quando si vuole far colpo su qualcuno. Perché se è vero che gli occhi sono lo specchio dell’anima, bisogna ricordare che c’è anche altro.

4. La comunicazione non verbale
Mai sottovalutare l’utilizzo di questa potentissima arma. La comunicazione non verbale può aiutarvi a capire l’altro/a e assumere atteggiamenti per essere più seduttivi ed attrattivi. La posizione delle mani, l’accavallamento delle gambe, le movenze del corpo, possono diventare armi da utilizzare a proprio vantaggio. Se volete dare l’impressione di essere persone aperte non assumete posizioni di chiusura come ad esempio incrociare le gambe o tenerle troppo serrate.

52a32d4031ea2_1596_9025. Usa le emozioni
Osservare il vostro interlocutore vi puo’ far capire tante cose e vi permetterà di cogliere e valutare tutti gli input. Utilizzare i segnali che vi da l’altro/a è un buon metodo per fare una valutazione: captare tratti del suo carattere da come si veste, capire cosa fa nella vita, com’è nelle relazioni. Oltre a questo, date importanza alla sfera emozionale, sentendo e capendo le vostre emozioni, mettendole poi in relazione con quelle di lui/lei. Entrare nelle dinamiche mentali per conoscere di più la persona che si ha davanti ed entrare maggiormente in sintonia.

6. Parlare di futuro
Addentrarsi nel discorso “futuro” al primo appuntamento: meglio non farlo. Se volete che il vostro interlocutore scappi a gambe levate, avete trovato il metodo giusto. Inutile parlare di progetti al primo appuntamento, quando non si è ancora capito chi si ha davanti. Inoltre, è meglio per le donne lasciare a casa l’orologio biologico. Se avete il sogno nel cassetto di diventare genitore… non sbandieratelo al primo appuntamento (aspettate un po’).

7. Osare non fa male
Avere la paura di non dare una buona impressione, è più che umano, ma non lasciate che questo vi precluda di osare. Abbiate il coraggio di dire la vostra, di sostenere ed argomentare i vostri pensieri. Il silenzio causa solo imbarazzo e il vostro interlocutore potrà pensare che non avete carattere o cose da dire. Parlare e dire la vostra vi può aiutare ad essere onesti e sinceri ed instaurare un rapporto di dialogo e crescita reciproca qualora ci fossero delle divergenze di pensiero.

8. Se va male, non demordete
Mica deve andare bene il primo appuntamento. Vedetela in termini positivi, se avrete più di un appuntamento, potrete affinare le vostre tecniche seduttive e avrete modo di conoscere persone, studiare le loro caratteristiche e prendere maggior consapevolezza sulle vostre potenzialità. Non andate al prossimo appuntamento con il pensiero di quelli precedenti, riempendovi di domande, se, ma… le esperienze precedenti non esistono più, dedicatevi a pieno al nuovo appuntamento e quel che sarà sarà.

 

 

Leggi anche:

2-1024x682

Vergine al matrimonio

7a2314a0f567fbd09bbb5905d8e214e5e04539bf

Scappiamo in Toscana




One thought on “8 consigli per affrontare il primo appuntamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *