IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

 

A che età si inizia a tradire?

sesso-in-ufficio-702194_w650Le motivazioni che spingono a tradire il partner sono le più disparate, dalla ricerca della novità per uscire dalla routine al puro appagamento fisico, ma vi siete mai chiesti che età ha il tradimento? A che età si tradisce maggiormente? Per dare una risposta a questa domanda è stato realizzato un sondaggio da parte del sito Incontri-extraconiugali.com su un campione di 1000 utenti, uomini e donne, di età compresa tra i trenta e i cinquant’anni.

I risultati hanno mostrato come il 48% degli intervistati ha tradito il proprio partner in un’età compresa tra i quaranta e i quarantacinque anni, probabilmente a causa del ticchettio inesorabile dell’orologio biologico. Ormai non si è più dei giovincelli e si fatica ad accettare la maturità, così nasce il bisogno di trovare nuovi stimoli, anche all’esterno della coppia, per tornare a sentirsi come un tempo.

Per quanto riguarda specificatamente il sesso femminile, è emerso che il 38% delle donne dai 30 ai 34 anni ha tradito e tra quelle di età comprese tra i 35 e i 39 è il 59% ad essere stato infedele. Il picco massimo di tradimento si manifesta nelle donne dai 40 ai 44 anni con una percentuale pari al 78%. Insomma, una crescita esponenziale che sembrerebbe destinata a non arrestarsi anche dopo i quaranta, e invece no, la percentuale delle infedeli cala al 40%.

Se riflettiamo un attimo su questi dati possiamo intuire come rispecchino verosimilmente le diverse tappe emozionali di ogni individuo: durante l’adolescenza siamo animati dalla forte voglia di scoprire, sia noi stessi che gli altri, siamo curiosi e aperti alla novità, viviamo con forte passione. Questa tendenza comincia a lasciare spazio alla seriosità e al rigore del quotidiano perchè siamo portati a dedicare le nostre energie al lavoro, ai figli, alle bollette e al partner, il quale, pur dandoci sicurezza, ci carica di woman-flirting-with-personal-trainer_cao8hzstress. É durante questa fase della vita che nasce il desiderio di tornare indietro, di tornare a sentirsi vivi, anche solo per una sera, provando quella spontaneità che sembrava essersi estinta. Un modo efficace per farlo sembra essere proprio quello di trovarsi un buon amante.

In definitiva, a che età esattamente si tradisce di più? A 44 anni secondo l’Associazione Avvocati Matrimonialisti, la quale sottolinea anche due tendenze differenti per gli uomini e per le donne: fermo restando che il posto di lavoro resta un contesto sempre fertile per il sorgere di relazioni clandestine, gli uomini spesso e volentieri scelgono l’amica della moglie come amante, mentre le donne focalizzano l’attenzione sul proprio personal trainer o maestro di sci.
Sara Forniz

 

Leggi anche:

20161209_noi2magazine_scienza

Curiosità scientifiche sul tradimento

drauges-64054408

Perdono il partner ma l’amico no



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all’interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell’organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall’antropologia, amo la musica e l’arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *