IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

Fuga alle Canarie: la nuova vita di Diego e Patrizia

Diego Bergamasco e Patrizia Priviero sono due coniugi goriziani che nell’aprile del 2015 hanno deciso che non era troppo tardi per scegliere di cambiare vita. L’idea nacque dopo aver guardato un servizio televisivo dedicato alle Canarie: “Stavo tornando a casa dopo un turno massacrante in azienda – racconta Diego – Mia moglie mi ha guardato e ha detto: ‘Ecco dove andremo a vivere quando andrai in pensione!'”. Innamorati di Fuerteventura hanno scelto come nuova casa Corralejo, località balneare di circa 13.000 abitanti estranea ai circuiti del turismo di massa. Dopo 42 anni di lavoro con turni molto pesanti e reperibilità durante i giorni festivi, Diego si è finalmente sentito libero diego-bergamascodi riprendere in mano la sua vita, così assieme a Patrizia partono per una breve vacanza perlustrativa: “Nell’arco di due settimane abbiamo trovato casa. In più le persone del luogo ci hanno dato una grossa mano per svolgere tutte le pratiche burocratiche necessarie per il trasferimento definitivo. Siamo ritornati a novembre, e poi a febbraio, dove abbiamo aggiunto tasselli per completare l’iter necessario.”

Tutto ciò di cui avevano bisogno l’hanno trovato qui, in un luogo dove il tempo scorre lentamente e il costo della vita è decisamente inferiore, “…del 30 % più basso rispetto all’Italia –  precisa Diego – Chi come noi vive di sola pensione, alle isole Canarie ha la dignità di una vita possibile.” Senza pensieri e preoccupazioni, questa allegra coppia può finalmente rilassarsi, godendo a pieno della compagnia reciproca e coltivando i propri hobby. Diego, infatti, si incontra con gli amici per l’aperitivo ed è sempre in sella alla sua bici, “Tra un po’ proverò a fare surf” dice sorridendo, mentre la moglie Patrizia realizza piccoli manufatti e partecipa al mercato cittadino.

Si sentivano ostaggi della casa, del lavoro, di una routine priva di stimoli e per questo non tornerebbero mai in Italia. Soddisfatti di questa nuova vita ci tengono a sottolineare come, nonostante la distanza, non abbiano troncato i rapporti con amici e familiari, per i quali la stanza degli ospiti è sempre pronta.

 

Sara Forniz

 

Leggi anche:

un-gruppo-di-bambini-di-nazionalita-diverse-200568_w650

I Paesi migliori dove crescere i figli

dsc_0633_1

Destinati a stare insieme

 



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *