IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

 

Viaggi adrenalinici: vivere un’avventura

Se siete sempre alla ricerca di forti emozioni, di nuove esperienze, sia in solitudine che in coppia, e amate l’avventura, queste mete non vi deluderanno:135829781-f45a78c1-d1e5-46ef-a44f-bbb7448ff793

Isola di Skelling Michael (Irlanda) – Patrimonio dell’Unesco, la più grande tra le due isole, chiamata anche Grande Skelling, è la meta ideale per gli amanti della natura incontaminata e dei paesaggi mozzafiato. Fino al VI secolo era abitata solamente da un gruppo di monaci, i quali vivevano nei clochans, degli igloo di pietra viva. Per raggiungere l’isola bisogna affrontare l’irrequietezza e il vento del mare aperto a bordo di una delle 10 imbarcazioni e salire ben 660 gradini impervi per raggiungere il santuario.

Monte Everest (confine Cina – Nepal) – Scalare l’Everest è forse una delle esperienze classiche dei viaggi avventurosi. La montagna più alta del mondo (8.848 m di altitudine) facente parte della catena dell’Himalaya, è anche una delle più pericolose, tanto che molti scalatori hanno perso la vita. L’aria gelida e la mancanza di ossigeno rendono difficoltosa la salita e la discesa è resa poco agevole dalle bufere di neve.

DeathRoad-ViewDevil’s Island (Guyana francese) – L’isola vulcanica nel bel mezzo dell’Oceano pacifico vi permetterà di passare 15 giorni da veri naufraghi. Priva di spiagge e capanne, qui dovrete proprio sopravvivere senza nessun aiuto: cacciare e pescare per sostentarvi e costruirvi da soli un giaciglio. Potrete scalare il vulcano ed esplorare l’isola ma senza nessuna guida. Lontani una dozzina di miglia dalla civilizzazione, vivrete sicuramente un’esperienza estrema.

Bike Death Road (Bolivia) – Già il nome è poco rassicurante ma i più spericolati non si lasceranno sicuramente intimorire. Si tratta di una strada sterrata lunga 61km che collega La Paz a Coroico e nel 1995 divenne la più pericolosa al mondo: sono state stimate circa 200-300 morti ogni anno. Col passare del tempo, però, il percorso è stato messo in sicurezza nei punto più critici garantendo comunque un’esperienza adrenalinica. Great White Shark

Grootbos Private Nature Reserve (Sud Africa) – Questa riserva naturale si trova a Gansbaai, una cittadina famosa per essere la capitale mondiale degli squali. Qui, infatti, è possibile immergersi con gli squali bianchi stando all’interno di una gabbia. I meno temerari potranno comunque ammirare questi magnifici animali dalla barca.

AJ Hackett Macau Tower (Cina) – Se visitare la Cina è sempre stato il vostro sogno e siete adrenalina-dipendenti, a un’ora da Hong Kong avrete l’opportunità di lanciarvi nel vuoto: dalla torre della città di Macau si effettua il bungee jump più alto del mondo, da un’altezza di 233 m con un rimbalzo di soli 30m da terra.

 

 

Sara Forniz

 

 

Leggi anche:

dawson-tv-17-g

Il migliore amico è meglio di un fidanzato?

trips_with_friends_i011-950x634

In vacanza con gli amici: le dritte anti-discussione



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


One thought on “Viaggi adrenalinici: vivere un’avventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *