IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Adolescenti e i loro disagi

L’adolescenza è un periodo di transizione dove i ragazzi sperimentano, trasgrediscono e provano curiosità per ogni cosa che c’è attorno alle loro vite. In molti di loro c’è la voglia di sperimentare alcol, doghe, ecc… spesso non finiscono le superiori o sono vittime di nuove forme di bullismo attraverso i social network. In altri casi invece, entrano in contatto con disturbi alimentari. Tutte queste realtà vanno vissute con estrema attenzione dai genitori. Spesso solo un aiuto esterno psicologico può contribuire a trovare una soluzione.

Possiamo raggruppare questi disagi in 4 macro aree:

1. Abbandono scolastico 

L’Italia è presente nella lista di paesi con un maggior tasso di abbandono scolastico. L’obbiettivo da raggiungere entro il 2020 sarebbe quello di portare questa percentuale al di sotto del 10%. Si tratta davvero di un fenomeno preoccupante che va ad incidere non solo sugli adolescenti che prendono questa decisione, ma anche sullo sviluppo del nostro Paese.

bullismo_980x5712. Cyberbullismo nei social network

Il cyberbullismo sta diventando una vera e propria piaga sociale. Molti ragazzi/e si trovano nella condizione di vivere pettegolezzi, falsità o di vedersi pubblicare, a loro insaputa, fotografie sui social media. In molti casi, queste situazioni sgradevoli provocano nei ragazzi ripercussioni nella loro vita sociale, sulle prestazioni scolastiche e sull’umore. La cosa peggiore poi, è che in molti casi non riescono ad affrontare tutto questo e preferiscono togliersi la vita. La rete è ormai diventata un ambiente pericoloso perché di facile accesso da parte dei giovani, che spesso, non hanno gli strumenti per poter valutare dove sta davvero il pericolo.

3. A caccia di emozioni forti

La ricerca della ricompensa e del un piacere immediato porta gli adolescenti a cercare emozioni forti da vivere assieme ai propri coetanei e così crescono sempre di più i comportamenti a rischio. Aumentano fenomeni come il binge drinking (consumo massiccio di alcol in poche ore), oppure l’eyeballing (che consiste nel versare superalcolici ad altissima gradazione negli occhi). Ci sono anche il ghost riding o il car surfing (dove l’automobile si trasforma in un mezzo per lo sballo o salendo al volo sul tetto mentre è in movimento). Tutte queste pratiche estreme danno modo di provare emozioni forti, creando conseguenze a volte letali.

4. Anoressia

In Italia i ragazzi che soffrono di disturbi del comportamento alimentare rientrano nella fascia di età tra i 13 e i 17 anni, anche se negli ultimi tempi è diventata sempre più precoce (si parla addirittura di 8 anni). Anoressia e bulimia sono dei disturbi complessi e difficili da curare, che sempre di più sono connessi anche ai tanti messaggi fuorvianti che arrivano dai social media, campagne pubblicitarie, etc. Siamo soliti associare questo tipo di problematiche al mondo femminile, ma ultimamente c’è stato un aumento anche tra i maschi.

 

Martina Dell’Osbel

 

Leggi anche:

smoking

Bugie e sessualità in adolescenza

1688812

I panni sporchi si lavano in casa. La terapia familiare

 



Martina Dell'Osbel

Sono laureata in Relazioni Pubbliche e Pubblicità ed fatto ho un Master in Diritto dell'ambiente. Ho sempre lavorato nell'ambito della comunicazione come: speaker radiofonica, corrispondente per delle testate, formatrice. Il mondo della scrittura mi ha da sempre affascinata! Sono felice di poter scrivere degli articoli per la redazione di Noi2 Magazine...così potrò mantenere viva la mia passione!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *