IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

Mamma a 18 anni

Eccoli qua, Elisa e Mirko, che nonostante il lavoro ed il mal di orecchie di Thomas, hanno trovato il tempo di raccontare a Noi2 Magazine la loro esperienza di gravidanza in giovane età. La serenità degli occhi di Elisa ed il buonumore di Mirko non farebbe mai pensare che sono già una famiglia collaudata, con tutte le responsabilità e gli obblighi che questo comporta, ma danno l’idea di una coppietta appena formata, piena di entusiasmo e di leggerezza. Ma quando li vedi con il loro bambino, Thomas, fai la quadratura del cerchio: tutto diventa facile ed ha senso, di fronte a quel bel bambino felice e vivace che viene amato all’unisono dai suoi genitori.

Elisa e Mirko, quanti anni avevate quando avete scoperto di aspettare un bambino?

Elisa risponde guardando Mirko, con fare complice: Io 18, lui 23. Thomas è nato il 10 agosto del 2013.

Come vi siete sentiti di fronte al fatto che da due sareste diventati tre? E le vostre famiglie?

Noi l’abbiamo presa bene… volevamo una famiglia, questo era comunque il nostro desiderio… abbiamo solo anticipato un po’ i tempi. Le nostre famiglie invece all’inizio non sono proprio state così felici: ricordo che mio suocero non mia ha parlato per un mese. All’inizio con mia mamma non è stato facile, ma poi la gravidanza ha cambiato radicalmente il nostro rapporto: ora andiamo più d’accordo di prima! E soprattutto non starebbe neanche un giorno senza spupazzarsi Thomas! Tutti lo adorano, anche il nostro cane Titan.

me3Come vi siete organizzati?

Io ero all’ultimo anno del Liceo Artistico. Ho finito la scuola e ho sostenuto l’esame di maturità. Andare a scuola con il pancione e concentrarsi sullo studio non è stato sempre facile. I miei compagni di scuola ed i prof si sono accorti al 6/7 mese circa perché io non avevo una gran pancia fino all’ottavo mese e indossavo cose larghe per non dare a vedere, ma quando l’hanno saputo lo stupore misto ad imbarazzo dei compagni e dei professori si è sciolto in un grande calore: ci hanno fatto subito un regalo di gruppo. La mia professoressa di grafica mi ha fatto progettare e stampare le bomboniere: l’ha definita l’unica cosa positiva dell’anno scolastico! Mi sono stati tutti vicino e ho sentito il loro affetto. Subito dopo la maturità siamo andati a convivere: Thomas stava per nascere e volevamo che nascesse nella nostra casa.

Com’è andata la gravidanza? Quali erano le aspettative?

Desideravo un bimbo maschio e fin da quando ho saputo di essere incinta sapevo che era un maschietto: sono un po’ strega, ci ho azzeccato. Le mamme sentono certe cose. La gravidanza è stata un po’ difficile solo all’inizio per le classiche nausee che mi sono durate fino al quarto mese. Poi è andato tutto per il meglio. Per me è stata un’esperienza molto bella e non ha avuto riscontri negativi. Anche dal punto di vista fisico, ho messo su solo 8 chili in totale e li ho persi velocemente. Sono in forma più di prima

Com’è stato il parto?

Elisa: Il parto è andato molto bene in 4 ore totali Thomas è nato senza complicazioni! È stata un’esperienza indescrivibile e piena di emozioni anche da parte di Mirko che mi è stato accanto fino alla fine e senza il quale non c’è l’avrei mai fatta.

Mirko: Non si può descrivere, ma solo provare: è bruttissimo e meraviglioso allo stesso tempo. Brutto perché la persona che ami di più soffre da morire e tu sei assolutamente incapace di aiutarla per farla stare meglio, è meraviglioso perché poi nasce tuo figlio, e in un secondo dimentichi tutto il peggio che hai appena passato.

A differenza dei vostri coetanei che non hanno figli, che cosa pensate di aver perso e che cosa guadagnato?

A differenza dei nostri coetanei non abbiamo perso nulla: abbiamo un bimbo meraviglioso e gli amici più vicini sono rimasti.

Alla luce dell’esperienza fatta pensate di allargare la famiglia?

Sì pensiamo di allargare la famiglia e non vediamo l’ora di averne la possibilità.  Al momento attuale siamo in affitto, lavoriamo tutti e due, ma le spese sono tante ed il tempo poco.

Che influenza ha avuto sulla vostra coppia la nascita di Thomas?

Ci ha fortificati, siamo una famiglia molto legata in tutto. La nascita di Thomas ha portato a galla le somiglianze fra me e Mirko su educazione, valori, modo di fare e di pensare e questo ci aiuta quotidianamente nella gestione delle piccole-grandi difficoltà quotidiane.

Ma allora dopo questa intensa ed emozionante esperienza della gravidanza, come sono proseguite le cose, fra pannolini e organizzazione quotidiana, non vi è passata un po’ l’entusiasmo?

Risponde Mirko con fare romantico ed Elisa lo guarda sorniona: Dopo esserci collaudati per bene, con 5 anni di fidanzamento, un bimbo e la convivenza, a luglio dell’anno scorso abbiamo scelto di coronare uno dei nostri sogni più grandi … sposarci! Ci siamo giurati amore eterno e di starci accanto l’un l’altro nella crescita reciproca e nel far fiorire ancora la nostra piccola, ma grande famigliola.

 

Leggi anche:

20170227_noi2magazine_test maternità

Gravidanza e vita di coppia

20160217_noi2magazine_gravidanza35_1

Gravidanza over 35: figli più intelligenti



Antonella Besa

Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa. Per lavoro mi occupo di problematiche della coppia nel mio studio a Pordenone (Studio di Psicologia e Sessuologia Dott.ssa. Antonella Besa). Per Noi2 Magazine mi occupo di fare cultura e informazione sull'universo coppia.


One thought on “Mamma a 18 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *