IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Tipologie di uomo da evitare se hai aspettative matrimoniali

Se state pensando al matrimonio, ci sono certi uomini che è meglio evitare anche se all’inizio di una conoscenza non è sempre facile  individuare immediatamente i segnali della loro reale personalità. Spendere qualche uscita in più per conoscere meglio il candidato partner può rivelarsi non solo utile, ma una vera e propria salvezza. Ecco le tipologie maschili dalle quali è altamente consigliabile prendere le distanze, soprattutto se vi aspettate di ricevere l’anello di fidanzamento:

LEGGI ANCHE: Tipologie di donna da evitare

Il narcisista: Ama follemente parlare di sé stesso mettendo costantemente in secondo piano gli altri, voi comprese. Apparentemente l’impressione che da alle donne è di essere un uomo interessante, socievole e pieno di interessi ma in realtà è estremamente permaloso e attribuisce agli altri o alla sfortuna la responsabilità di eventi negativi. 20170206_noi2magazine_tipiuomo_2

Il mammone: Rassegnatevi, non riuscirete in nessun modo a tagliargli il cordone ombelicale. Questa tipologia di uomini è talmente legata alla madre da coinvolgerla in ogni aspetto della propria vita (sì, anche in quella di coppia). Pranzi e cene dalla suocera saranno la normalità e non spaventatevi se un giorno vi troverete a letto in 3, probabilmente il tuo Lui aveva lasciato la porta di casa aperta.

Il violento: Tra tutti QUESTO è il vero uomo da evitare, si tratta di una persona squilibrata, prevaricatrice non solo nelle parole ma spesso anche nei gesti. Riesce a manipolare a tal punto la psiche della partner da convincerla di essere lei la causa scatenante delle sue reazioni. La violenza non è in nessun modo giustificabile, tanto meno con un semplice “scusa” o “non accadrà più”.

L’intellettuale: Trovare una persona intellettualmente stimolante è una grande risorsa per la coppia, soprattutto nel corso del tempo, ma quando la passione per la cultura diventa un’ossessione, la situazione non è sostenibile. Scordatevi ogni tipo di svago, ogni occasione di leggerezza e relax, dai film ai libri, tutto deve essere rigorosamente impegnato e ricco di contenuti. Immaginate di essere a scuola 24 ore al giorno, sotto esame magari.

Il mito del “bello e dannato”

Il bel tenebroso: Vi ha catturato con il suo sguardo magnetico e i modi seducenti ma questa è solo la parte bella, perchè con quella veramente tenebrosa avrete modo di averci a che fare in breve tempo. Comincerà ad insultare i passanti convinto di essere stato guardato di traverso, si arrabbierà per cose futili e immediatamente dopo vi riempirà di baci, insomma sembrerà di stare con una donna durante “quel” periodo del mese.

Il geloso: Con lui non vi annoierete mai date le storie fantasiose che si inventa sul vostro conto: un amico ci sta provando, il tuo ex sta tornando alla carica, uno sconosciuto ti ha guardato con insistenza, ecc… ecc… Le discussioni a causa della gelosia saranno all’ordine del giorno anche sul vostro smartphone sotto forma di interminabili messaggi.

L’immaturo: Si tratta del classico forever young, quel tipo di uomo che non si rassegna a dover crescere, a dover maturare. Non chiedergli di prendersi resposabilità perchè sarà troppo impegnato ad andare ad ubriacarsi alle feste con gli amici o a giocare al pc per mezza serata. Non vorrete mica lavargli e stirargli anche i vestiti come sua mamma?

L’uomo perfetto, come la donna perfetta, ovviamente non esiste, ma usare il buon senso per scegliere il partner ideale è decisivo. Quindi non fatevi ingannare dalla prima impressione e se doveste accorgervi che non era l’uomo giusto ricordatevi che è sempre meglio essere sole che male accompagnate.

 

Sara Forniz

 

Leggi anche:

I desideri non detti del tuo lui

Uomo e astinenza sessuale



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *