IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Le proprietà benefiche del cioccolato sulla coppia

Theobroma Cacao, è il nome scientifico per descrivere la pianta da cui si ricava uno dei cibi più amati da grandi e piccini: il cioccolato.

Prima di arrivare alla tavoletta di cioccolato nota a tutti, il cacao ha vissuto una lunghissima e travagliata storia lungo i secoli. La pianta perenne da cui si ricavano le preziose bacche è originaria dell’America Centrale e la sua coltura risale già all’epoca precolombiana.

Cioccolato e peperoncino: un dolce che risveglia i sensi

Era conosciuto già allora come “cibo degli dei” perché dai suoi semi si ricavava una bevanda energizzante dal sapore amaro che eccitava ed alleviava le fatiche, stimolando l’appetito sessuale destinata al solo uso di maschi potenti e socialmente rilevanti.

Nel corso della storia molti personaggi illustri ne narrano e decantano le proprietà afrodisiache e curative, come ad esempio Montezuma che ne beveva una tazza prima di ogni rapporto sessuale con le sue numerose mogli, ed anche Casanova ne faceva largo uso per i suoi effetti afrodisiaci.

Cosa lo rende così pregiato? A conferirgli queste caratteristiche è il suo alto contenuto in polifenoli: i flavonoidi, di cui ne contiene tre tipi differenti (catechine, epicatechine e antocianine).

Queste molecole svolgono una potente azione antiossidante, in particolar modo la teobromina (appartenete alla stessa famiglia della caffeina) esercita un’azione vasodilatatrice e cardiostimolante. Secondo uno studio recente pubblicato sul British Medical Journal, un consumo giornaliero e a lungo termine di cioccolato amaro può contribuire a ridurre il rischio di ictus e di patologie cardiovascolari prevenendo l’ossidazione del colesterolo e il suo conseguente deposito nelle arterie.

Nel cioccolato si trova anche una modesta quantità di triptofano, un amminoacido essenziale per la produzione di endorfine tra cui la serotonina in grado di dare effetti positivi sull’umore e sulle funzioni cerebrali aumentando la sensazione di benessere e diminuendo l’ansietà.

LEGGI ANCHE Coccole romantiche in Alto Adige

Apporta inoltre una quota di fenietilammina una sostanza ribattezzata “love-drug” che, regolando la trasmissione dopaminergica, produce sensazioni simili a quelle che si provano durante l’innamoramento.

Last but not least, contiene fibra, proteine, piccole quantità di vitamine A,E, B1, B6, acido folico e sali minerali soprattutto magnesio che lo rende utilissimo nel periodo mestruale per calmare gli stati di irritabilità ed il mal di testa tipici di “quei giorni”.

Insomma, oltre ad essere buono per palato è anche un alimento dalle numerose proprietà benefiche, la sensazione di benessere derivata dalla sua assunzione ci predispone positivamente alle relazioni sociali ed amorose allentando tensioni ed i freni inibitori soprattutto se accompagnato da spezie piccanti, come il peperoncino che ne amplifica gusto ed effetti.

Non è San Valentino se non c’è il cioccolatino

Via libera al cioccolato dunque? No. Tutti questi benefici si hanno solo con il giusto tipo di cioccolato e nella giusta quantità. (Sembrava troppo bello vero?). Ippocrate diceva che “è la dose che fa il veleno” ed anche in questo caso aveva ragione. Il cioccolato non è un farmaco, ma va assunto con moderazione. Ne basta davvero una minima quantità: 10g al giorno (l’equivalente di un cubetto) rigorosamente fondente, 75% minimo e consumato solo in un contesto alimentare corretto ed equilibrato. Non basta: i semi cacao devono aver subito la giusta lavorazione di triturazione a freddo per mantenere la quantità di antiossidanti (circa 200mg), sufficiente a svolgere le funzioni fisiologiche desiderate.

Quindi nessuna buona notizia per gli amanti del cioccolato bianco o di quello al latte, il cui unico pregio è quello di essere gustosi ma eccessivamente ricchi di grassi ed il cui consumo avviene quasi sicuramente in quantità eccessive con effetti sull’aumento di massa grassa che, per quanto potrebbero essere sessualmente appetibili, non sono affatto salutari.

 

Sara Bortolozzo

 

Se desideri che la dott.ssa Sara Bortolozzo risponda a delle tue domande o ti chiarisca dei dubbi, compila il seguente form (il tuo messaggio non verrà visualizzato online). Riceverai in breve tempo una risposta in privato.

 

Leggi anche:

Dieta detox in due

Cibi afrodisiaci

 




One thought on “Le proprietà benefiche del cioccolato sulla coppia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *