IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

Cucina orientale afrodisiaca: la parola allo chef Hirohiko Shoda

Hirohiko Shoda è un affermato chef giapponese, consulente, autore d libri di cucina, tutor gastronomico e docente in diverse accademie di cucina professionali. Inoltre è un personaggio radiofonico e televisivo innamorato del nostro Paese, conosciuto con il nome di Chef Hiro. “Io amo la cucina italiana come quella giapponese, sembrano distanti e diverse, ma in fondo sono molto simili nella loro ritualità familiare, nel loro essere gesto di amore, di conforto, di condivisione, di piacere.” Proprio perchè stare in cucina può essere un momento di benessere dedicato alla coppia, abbiamo scoperto assieme a Chef Hiro il lato sensuale della cucina giapponese:

Quali sono gli ingredienti afrodisiaci per antonomasia nella cucina orientale?

Zenzero: aiuta impotenza e fertilità

“Mi vengono in mente ad esempio lo zenzero, il wasabi e tutte le spezie in generale, capaci di evidenziare i contrasti e valorizzare il gusto degli alimenti”

Secondo lei, in che modo essere chef influisce sulla relazione di coppia?

Sicuramente condividere la passione per il cibo, ricercare insieme gli ingredienti, farli assaggiare alla propria compagna, cucinare insieme e anche lavare i piatti insieme, tutto contribuisce allo stare più vicini e al benessere reciproco.

Quali sono le caratteristiche essenziali affinché un piatto possa stimolare efficacemente i sensi di chi lo assaggia?

Innanzitutto la bontà e la qualità degli ingredienti, la cura con cui si scelgono, si accostano e si armonizzano, nella maggior semplicità e naturalezza possibili. Pochi elementi, se ben valorizzati, creano scintille nel palato e nell’umore!

LEGGI ANCHE: Share-cooking therapy: accendere la passione di coppia in cucina

Consiglierebbe ai nostri lettori una ricetta giapponese facile da preparare in occasione di una cena romantica?

Insalata per due: audace, salutista o romantica?

Tutti potrebbero pensare al pesce crudo, ma in realtà è un po’ pesantuccio e in Giappone non è mai la scelta giusta per i primi appuntamenti romantici. Consiglierei invece qualcosa di sfizioso, saporito e croccante, ad esempio un’ottima tempura di verdure fresche di stagione, abbinata a delle bollicine italiane o francesi, oppure ad un buon sakè frizzante.

Che tipo di dessert consiglierebbe per concludere la serata? 

Il mio famoso “matcha-misù“, il mio omaggio al tiramisù italiano, con un’abbondante spolverata di the matcha al posto del cacao e una crema di mascarpone e fagioli rossi azuki (quelli che si utilizzano per farcire i dorayaki!).

Buon appetito!

 

Sara Forniz

 

Leggi anche:

L’uomo ai fornelli: 8 motivi per cui è un partner ideale

Ristoranti stellati per portafogli stellari



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *