IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

I bambini di oggi e il lavoro che domani ancora non c’è

Molto probabilmente, tra qualche anno, alla domanda “Cosa farai da grande?”, i nostri figli non risponderanno più con le classiche professioni come il medico o l’avvocato, perchè i tempi stanno cambiando e la rivoluzione digitale sta toccando anche il mondo del lavoro. “Ogni giorno succede qualcosa di nuovo e accade a una velocità maggiore rispetto a prima, una velocità esponenziale – spiega Massimiliano Ventimiglia, CEO di H-FARM Education – Quindi, in un contesto in cui il cambiamento è così veloce, 

Gravidanza over 35: figli più intelligenti

la cosa più importante su cui lavorare è la persona. Sembra quasi un paradosso, ma bisogna concentrarsi per sviluppare nelle persone delle attitudini nuove sin da quando sono bambini”.

Un punto cardine per fronteggiare la Digital Transformation, caratterizzata da cambianti sia sul piano tecnologico sia culturale, è la formazione, che al momento sembra faticare a stare al passo con i tempi. La H-FARM, azienda trevigiana impegnata a formare e supportare la creazione di nuovi modelli di impresa, con particolare riguardo alle nuove generazioni, si sta muovendo in questo senso: già da un anno e mezzo, infatti, il progetto H-FARM Education prevede un’offerta formativa che coinvolge bambini dai 3 anni fino a giovani di 26. I piccoli professionisti di domani vengono spronati a “fare” qualcosa alla fine di ogni attività, unendo un approccio creativo al computational thinking e al public speaking. Si tratta di un programma innovativo che si spinge anche oltre, basato sull’inglese e sui cambiamenti indotti dall’importanza crescente del digitale, mira a spianare la strada per la comprensione degli ambiti di studio e delle carriere attualmente più richiesti.

UpMama, l’app per le mamme

Secondo uno studio del World Economic Forum, il 65% dei bambini che attualmente frequentano la scuola elementare, da grande svolgerà un lavoro che oggi non esiste nemmeno. Ma quali sono le nuove professioni di domani? I risultati dell’indagine “La Digital Transformation e le PMI italiane 2017”, avviata da TAG Innovation School con il supporto di Cisco e Intesa Sanpaolo, ha messo in luce le figure professionali più cercate nei prossimi 3 anni da aziende italiane con un fatturato inferiori ai 50 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Kissenger: il bacio a distanza

Tra le diverse professioni spiccano particolarmente: il Digital Marketing Specialist (60% delle preferenze), che si occupa del posizionamento e della promozione delle aziende tramite il digitale, SEO, SEM, Social Media Marketing sia web marketing in generale; Il Data Analyst (50%) e il Digital Officer (32%), ovvero i consulenti per l’attuazione della Digital Trasformation; Il Mobile Developer (31%), sviluppatore di app per mobile.

Fonte: Business Insider Italia

 

Sara Forniz

 

Leggi anche:

Bambini “mammoni”

Insegnare le regole con le fiabe

 

 



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *