IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

Adolescenti in viaggio da soli

Probabilmente ai vostri figli sarà già capitato di passare una notte fuori, magari a casa di un compagno, in gita scolastica o in occasione di un campo estivo. Ma come reagire quando gli adolescenti chiedono di poter andare in vacanza da soli per la prima volta? Come seguire la loro crescita esperienziale a distanza senza ansie? Sicuramente Facebook, Instagram e Youtube aiutano ma ecco alcuni suggerimenti utili per gestire la partenza fin dalla scelta della destinazione:

Betta Carbone: lo sport per allenare i ragazzi alla vita

Avere un approccio positivo – Il fatto che vostro figlio manifesti la voglia di scoprire il mondo è sicuramente una cosa positiva. La sua curiosità assieme all’intraprendenza e alla voglia di emancipazione va supportata senza farsi prendere dal panico o dalle preoccupazioni per ciò che potrebbe accadergli in vostra assenza;

Chiarire delle premesse importanti – Non per fare i guasta feste ma per tutelare l’adolescente, è necessario non lasciagli totale libertà di azione. Attraversando ancora una fase di immaturità è fondamentale guidarli nelle scelte più adatte alla loro età, persuadendoli da tutte quelle esperienze precoci che potrebbero danneggiarli: un tour delle discoteche più in voga di Ibiza non è decisamente un’idea appropriata. Se vostro figlio desidera partire con la sua fidanzatina, meglio posticipare fino al raggiungimento dei 17-18 anni;

Trip4Kids, le vacanze in famiglia con Laura Ogna

Individuare insieme la tipologia di vacanza – Esistono tantissime associazioni e agenzie di viaggio che propongono vacanze linguistiche all’estero, vacanze natura e sport, campi archeologici o ambientali, esperienze di musica e teatro. Potreste proporre a vostro figlio anche un lavoro estivo, come babysitter, cameriere o aiuto bagnino, in questo modo avrà l’occasione di mettersi alla prova ricevendo anche una gratificazione economica;

Stabilire il budget – Pur immaginando il verificarsi di chissà quale emergenza, è sconsigliabile consegnare la carta di credito. L’accesso al denato non deve essere illimitato, perchè anche la gestione del proprio budget, facendoselo bastare, è un’ottima occasione per mettere alla prova la maturità e l’autonomia dell’adolescente. Nel caso in cui vitto e alloggio fossero già stati saldati, quel denaro servirà asclusivamente per gli acquisti extra e una volta tornati a casa avrete modo di misurare queste uscite.

LEGGI ANCHE: I migliori parchi divertimento per grandi e piccini

Daniele Novara, pedagogista e fondatore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti, si rivolge agli adolescenti in partenza sottolineando l’importandi: “[…] sfruttare al meglio questo momento, a costruire amicizie, a essere disponibili a imparare, a giocare e divertirsi. E a tenere spenti, per una volta, pc e smartphone per vivere pienamente la realtà”.

 

Sara Forniz

 

Leggi anche:

parejas-cursis

Genitori e primo appuntamento dei figli

Close up of teenage girl texting on mobile in bedroom

Teenagers e amori in rete



Sara Forniz

Ho conseguito la laurea magistrale in Turismo del 2013 concludendo il percorso di studi che avevo iniziato mossa dal profondo interesse per questo settore, all'interno del quale ho maturato diverse esperienze lavorative. Parallelamente ho continuato ad alimentare le mie competenze nell'organizzazione di eventi, anche in ambito culturale. Sono affascinata dalle scienze del comportamento, dalle civiltà antiche e dall'antropologia, amo la musica e l'arte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *