IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

Un solo sito per trovare punti di riferimento utili a scoprire tutti gli aspetti della vita di coppia.

7 consigli utili per lo spuntino al mare

Con l’arrivo del caldo e della bella stagione non c’è nulla di più rinfrescante di un bel bagno al mare o di una rilassante giornata in spiaggia dove i bambini possono correre e giocare sulla sabbia. Spesso però gestirli diventa complicato, soprattutto quando non abbiamo una cucina a disposizione o un ristorante a cui ordinare il nostro pasto. Ecco che allora mangiare in spiaggia diventa un problema e spesso si ricorre a cibo veloce e

La valigia per il mare: istruzioni per l’uso

facilmente reperibile come pizze panini snack gelati e bibite fresche. Attenzione però perché tutti questi cibi risultano ricchi di calorie, di grassi dannosi per la nostra salute dei nostri figli e soprattutto richiedono tempi di digestione molto lunghi.

Attraverso alcune piccole accortezze possiamo preparare dei pasti e delle merende sane e nutrizionalmente bilanciate per i bambini da portare comodamente in spiaggia in una borsa frigo.

La merenda dei bambini deve essere pensata in modo da fornire loro la giusta quantità di nutrienti e la giusta quantità di energia (circa il 5% del fabbisogno calorico giornaliero) necessaria per i loro giochi in spiaggia, senza appesantire lo stomaco, ma garantendo la giusta sazietà tra un pasto e l’altro. Il pranzo invece deve essere nutriente ma allo stesso tempo leggero, facilmente digeribile e fresco.

Ovviamente, nemmeno a dirlo, queste caratteristiche le possiedono frutta, verdura e ortaggi ricchi di carboidrati vitamine e Sali minerali.

Ecco alcune regole e spunti:

1. In spiaggia fa molto caldo ed si suda molto. Far bere ai bambini molta acqua. Naturale e fresca. È necessario per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione. Se volete mantenere fresche a lungo le vostre bottigliette di acqua, congelatele in freezer la sera precedente conservatele nella borsa frigo. Fate attenzione però a non offrirle troppo ghiacciate ai bambini soprattutto dopo i pasti: potrebbe bloccare loro la digestione!

LEGGI ANCHE L’età dello tsunami è la pre-adolescenza

2. La frutta è la scelta migliore per uno spuntino sano. Pesche, albicocche, melone, anguria e ciliegie qualsiasi frutta va bene! La frutta è ricca di vitamine e sali minerali pertanto costituiscono un ottimo integratore naturale per le perdite fisiologiche che si hanno nelle situazioni di elevata sudorazione. Magari potreste divertirvi la sera precedente a preparare insieme ai vostri figli dei gustosi e pratici spiedini di frutta che andrete poi a riporre in una scatola ermetica e che conserverete in borsa frigo all’ombra.

3. Verdura a tocchetti o listarelle. Bastoncini di carote o cetrioli o sedano sono sempre un ottimo alleato come spezza fame o giusto per placare la voglia di sgranocchiare qualcosa sotto l’ombrellone.

4. Inesorabilmente a metà pomeriggio scatta la voglia gelato. Avete mai provato a congelare lo yogurt infilandoci uno stecco a mo’ di gelato? Sarà un’ottima alternativa a quello confezionato. E perché non provare a creare in casa dei ghiaccioli a base di frutta centrifugando quella preferita dai vostri figli? Basta frullarla e versarla negli stampini e riporla in freezer per qualche ora e voilà!

Adolescenti in viaggio da soli

5. Evitate le bibite gasate, i tè zuccherati e i succhi di frutta pronti. Hanno tutti un enorme ed inutile quantitativo di zuccheri che oltre ad aumentare il senso di sete aumentano i livelli di glicemia velocemente con conseguenze nocive per i più piccoli e non solo.

6. Frutta secca come mandorle, noci e nocciole. È pratica, facile da conservare e nutriente. Prestare attenzione in caso di allergie e a non esagerare in quantità perché è piuttosto calorica.

7. Se proprio vostro figlio non può fare a meno del panino accontentatelo pure con un paninetto farcito con poca marmellata di frutta (meglio ancora se di quella fatta in casa dalle sapienti mani delle nonne). Ricordate di accompagnare lo spuntino con molta acqua.

Un piccolo sforzo organizzativo è la chiave del successo per garantire una sana e piacevole giornata la mare con i vostri figli. Buon divertimento!

 

dott.ssa Sara Bortolozzo

Se desideri che la dott.ssa Sara Bortolozzo risponda a delle tue domande o ti chiarisca dei dubbi, compila il seguente form (il tuo messaggio non verrà visualizzato online). Riceverai in breve tempo una risposta in privato.

Leggi anche:

Dieta detox in due

Cibi afrodisiaci

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *