IL PRIMO MAGAZINE SULLA VITA DI COPPIA. SFUMATURE DI NOI2

 

Riscoprire la sintonia di coppia con i cinque sensi

In una coppia nulla è più deleterio della routine. Come beffarla e rinvigorire l’intesa? Uno dei metodi, promossi anche da psicologi e sessuologi, è quello di cercare nuova vitalità nella relazione di coppia attraverso la riscoperta dei cinque sensi: la vista, il tatto, il gusto, l’udito, l’olfatto. Stare insieme alla persona amata

Cucina orientale afrodisiaca: la parola allo chef Hirohiko Shoda

assume una connotazione più elettrizzante se si ascolta ciascuna emozione, in modo semplice, mettendosi in gioco, divertendosi.

VISTA

La vista è uno dei sensi più utilizzati in coppia, dato che le informazioni che giungono al cervello attraverso gli occhi arrivano ad essere circa l’80% del totale. Attivare un contatto visivo con il partner è fondamentale, guardarsi negli occhi serve a comunicare all’altro la propria presenza, fisica e mentale. Sono gli uomini a basare la propria eccitabilità su ciò che vedono, diversamente dalle donne che preferiscono il tatto (quindi essere toccate) o l’udito (associando un emozione alla musica di sottofondo).

TATTO

Come anticipato è il senso che più stimola la mente di una donna, non solo nel sentire il tocco sulla sua pelle, per lei anche toccare è importante. Una ricerca americana afferma però che solo il 65% delle coppie si dedica a massaggi e carezze prima di fare l’amore, impiegando dai 6 ai 20 minuti. Il restante 35%, invece, salta completamente i preliminari. Non significa che sia un’approccio al sesso da evitare, anzi. A volte è un’esperienza erotica unica. Per riscoprire però nuove situazioni è necessario dedicarsi un po’ a questo senso: il corpo cresce, cambia e non è detto che le zone erogene della pelle siano sempre le stesse.

Essere genitori: hit list delle trasgressioni “vorrei ma non posso”

GUSTO

Alzi la mano chi vive in una storia ormai consolidata e non bacia più il partner come nei primi tempi della relazione! Proprio così, è una cosa normale, un’abitudine che si perde facilmente perchè viene dato un po’ per scontato, o perchè la confidenza con una persona porta a cercare stimoli sessuali più espliciti. Ma è il bacio una delle fonti di piacere più forti: durante il bacio avviene uno scambio di saliva ricca di testosterone, l’ormone maschile che potenzia il desiderio sessuale. Questo stimola le nostre papille gustative e invia al cervello messaggi di puro piacere. Il consiglio è quindi di riscoprire il bacio, di gustare il corpo del partner e lasciarsi trascinare dalle emozioni.

UDITO

Una delle esperienze erotiche più emozionanti, soprattutto per una donna, si ha attraverso l’udito: sussurrare all’orecchio dell’amata ciò che piace, raccontarle l’immaginario che la sua bellezza stimola, quali sono le fantasie che potrebbero realizzarsi…

LEGGI ANCHE Rituale d’amore: i balli di coppia

Senza dimenticare che per l’uomo una delle cose che lo fa proprio impazzire è ascoltare la voce rotta di piacere della donna mentre si fa l’amore, la conferma che è proprio lui a far perdere la testa alla sua compagna, a farle provare così tante emozioni.

OLFATTO

In genere non ci si fa nemmeno caso, ma è proprio l’odore di una persona a stimolare il desiderio sessuale. Lo conferma una ricerca americana secondo la quale gli studiosi hanno analizzato la percezione degli odori delle narici: subitanea la risposta cerebrale alla presenza di feromoni emessi dal corpo del partner. Queste sostanze vengono emesse da particolari ghiandole sudorali e sono apparentemente inodori. In realtà vengono percepiti e immediatamente associati a stimolazioni sessuali. Si chiama alchimia olfattiva.

Ti può interessare anche:

Le proprietà benefiche del cioccolato sulla coppia

L’arte dei sensi a tavola




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *