I ruoli nella coppia, tra stereotipi e tabu

  1. Homepage
  2. Coppia
  3. I ruoli nella coppia, tra stereotipi e tabu
I ruoli nella coppia, tra stereotipi e tabu

I ruoli nella coppia, tra stereotipi e tabu

L'equilibrio di una coppia si basa, tra i tanti elementi di vita dei due, anche sull'armonia dei ruoli creata dai partner. Per rendere stabile questo equilibrio spesso si pensa che sia sufficiente mantenere una rigida posizione dei ruoli nella coppia, senza considerare che potrebbe portare a immobilismo relazionale, povertà di stimoli e noia.

Il dott. Fabrizio Quattrini, psicologo, psicoterapeuta e sessuologo, intervistato da Noi2 Magazine.

Qual è il modo di considerare i ruoli all'interno della coppia, ora che una certa libertà e apertura di vedute sta caratterizzando questa epoca?

La presenza di stereotipi è sempre molto forte: per quanto riguarda lo scambio di atteggiamenti sessuali, si è soliti pensare che nella coppia l'uomo tende ad avere un ruolo attivo, mentre alla donna si associa più facilmente ad un ruolo passivo e remissivo. Inoltre, posso affermare che questo tipo di stereotipie, anche abbastanza rigide, sono presenti sia all'interno delle coppie etero, sia in quelle omosessuali. Ci sono però tante trasformazioni dovute al cambiamento epocale, sociale e ciò che si nota negli ultimi periodi è che la donna si è presa una grande fetta di quella che possiamo definire "attività", ma che è più una presa di posizione nei confronti dell'atteggiamento e della sensibilità erotico-sessuale.

Zoofilia erotica, sesso e animali


Questo concetto è stato ampiamente riportato nel suo recentissimo libro Il piacere maschile, 2017, Giunti Editore.

Esatto. Anche in quel contesto spiego che la donna chiede di più, è più propositiva, a volte mettendo un po' in crisi il maschio, visto che gli va a destrutturare lo stereotipo di cui parlavamo prima.

Dentro a quelli che possono essere i comportamenti associati ai ruoli, ci sono situazioni estremamente classiche: per esempio, atteggiamenti erotico-sessuali vincolati dalla routine, tipici delle coppie che vanno in crisi perchè vivono ruoli e comportamenti della sfera sessuale in maniera prettamente stereotipata e dall'idea che il sesso debba essere fatto in quel determinato modo, senza lasciare spazio alla creatività e al divertimento.

Nel suo primo libro invece (Non smettere di giocare, 2013 Tea Edizioni) si parla dei giochi di ruolo, che possono dare nuovi stimoli alla coppia annoiata.

Tra i vari giochi che si possono fare per ravvivare l'intesa sessuale della coppia, mi sento di dare particolare attenzione ai sex toys. Non sono pochi gli uomini che stanno accettando, all'interno della realtà di coppia con la partner, la possibilità di utilizzare dei sex toys anche su loro stessi: sia che vadano a stimolare semplicemente l'organo genitale, sia che vengano utilizzati in zone del corpo finora considerate tabu. Questo è importante perchè significa che l'uomo si sta un po' aprendo. Inoltre, è notevole vedere come viene più facile considerare la possibilità di uno scambio dei ruoli (la donna che penetra e l'uomo che riceve) e ciò crea l'opportunità di intendere il piacere maschile in modo diverso, non canalizzato solo ed esclusivamente sull'organo genitale, ma anche su altre zone come appunto l'orifizio anale, particolarmente enervata e stimolante.

Disabilità e sessualità: ce ne parla il dott. Quattrini


Ci sono quindi aspetti della coppia che forse oggi, grazie ad una maggiore consapevolezza, comunicazione e libertà che rielabora l'idea della sessualità, si stanno finalmente evolvendo. Primo fra tutti, appunto, lo svincolo dai ruoli stereotipati e la conseguente possibilità di vivere il piacere in maniera completamente diversa.

In merito ai giochi di ruolo, non si può non parlare di BDSM.

Alcuni colleghi definiscono il BDSM ormai depatologizzato, visto che le persone vanno senza troppe remore verso questo tipo di pratica. Non concordo appieno con questa affermazione, anche se sicuramente c'è una fetta sempre più grande di persone che si avvicina al semplice bondage o magari ad alcune pratiche anche più estreme semplicemente per arricchire o percepire emozioni e sensazioni corporee diverse che hanno a che vedere con l'esperienza erotico-sessuale.

 

Francesca Casali

 

Leggi anche:

Fabrizio Quattrini: gli italiani, il sesso e i tabu


I disturbi della sfera sessuale: disforie e parafilie


 
Author Avatar

About Author

Addetto stampa e PR nel settore turistico e dell’enogastronomia con il pallino per gli eventi. Scrivo per passione con l’obiettivo di diventare giornalista pubblicista. Sono editore e redattore della rivista online DosMo Magazine, appassionata del web, ne adoro le sfide. Noi2 Magazine è una bella sfida.

3 Comments

  • Posted on Set 23, 2017 at 13:58 pm

    […] BREAKING NEWS Come riconoscere un amore malato? Feederism, sesso e cibo. Amore extralarge o folie à deux? Amare un narcisista Come affrontare la fine di una storia d’amore La mancanza di sesso può portare a lasciarsi? L’enciclopedia del saluto: un manuale in musica per lasciarsi Come non odiare tuo marito dopo i figli Quando nasce un papà? Da partner a padre Coppia omosessuale, tra sessualità versatile e g0y I ruoli nella coppia, tra stereotipi e tabu […]

  • Posted on Gen 23, 2018 at 07:45 am

    […] L’atteggiamento disinibito si esprimerebbe nell’utilizzo di sex toys, nella scelta di pratiche e location insolite e, in generale, nel proporre anziché accettare passivamente quel che passa il convento. “Famolo strano”, insomma. Sull’argomento, la dottoressa Buffat, psicologa e sessuologa, consulente di Gleeden.com si esprime in questi termini: generalmente, il desiderio di piacere ed essere amate dal partner ufficiale inibisce iniziative che, in un mondo ancora spiccatamente maschilista, potrebbero essere giudicate sconvenienti. Insomma, pare sopravviva il timore di essere giudicate delle “poco di buono”se ci si dimostra troppo esigenti e piene d’iniziativa con il proprio uomo. Al contrario, con l’amante la soddisfazione del proprio desiderio viene prima di tutto, facendo cadere le inibizioni. A volte, poi, è lo stesso compagno a non essere troppo generoso a letto, forse per paura di scatenare impulsi che teme non riuscire a controllare: una donna appagata e consapevole dei propri bisogni potrebbe non accontentarsi della routine ed avere voglia di fare ulteriori esperienze. […]

  • Posted on Ago 11, 2018 at 18:07 pm

    […] affascinare maggiormente dai “belli e dannati”, forse appunto per ricalcare alcuni stereotipi che l’amore deve far soffrire e che solo con il sacrificio si dimostra all’uomo in […]

Add Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.