L’autostima giusta per fare sesso

  1. Homepage
  2. Professionisti della coppia
  3. Psicologo
  4. dott.ssa Antonella Besa
  5. L’autostima giusta per fare sesso
L’autostima giusta per fare sesso

L’autostima giusta per fare sesso

Perché ci sono persone che nonostante non siano particolarmente belle ed intelligenti hanno successo con l'altro sesso? Quelle persone che hanno quel "non so che" che piace e le rende irresistibili? Possiamo definire la caratteristica che li contraddistingue con il termine autostima erotica. L'autostima erotica rappresenta l'insieme di pensieri e di emozioni che accompagnano l'immagine seducente e sensuale che abbiamo di noi. Questi pensieri ci permettono e ci consentono di vivere in modo pieno e il più appagante possibile la nostra sessualità.

Scambi di coppia. Why not?


Quali sono i fattori che influenzano la nostra autostima erotica?

  • Il rapporto che abbiamo con il nostro corpo. Più apprezziamo il corpo nel quale abitiamo e lo sentiamo appartenerci, più ci stiamo bene dentro.

  • L'accettazione di ciò che siamo. Se riconosciamo i nostri pregi e difetti senza giudicarci continuamente, ma cercando di migliorare dove possiamo e di accettare ciò che non possiamo cambiare, viviamo in uno stato di benessere e pace con noi stessi.

  • La capacità di stabilire relazioni sociali. L'uomo è un animale sociale, nasce dentro una relazione, quindi se sviluppiamo questa capacità innata, riponiamo le adeguate aspettative nell'altro, riusciamo a distinguere ciò che appartiene a me e all'altro costruiremo dei buoni rapporti e non ci lasceremo distruggere da chi invece è "malato".

  • Aver cura di noi stessi. L'amore e la stima che abbiamo nei nostri riguardi sono le bussole che ci guidano nel fare delle scelte appropriate e nel cercare sempre il nostro benessere.


Che cosa mina l'autostima erotica negli uomini?

Nella nostra società dell'apparenza l'importanza delle dimensioni del pene è sovrastimata, gli uomini che hanno un pene grande hanno una maggior autostima, si sentono più sicuri e hanno meno problemi nell'approccio con le donne, nonostante non ci sia nessuna evidenza scientifica che porti a dimostrare che ci sia un reale vantaggio nell'avere un pene grande rispetto ad uno piccolo. Anche per quello che riguarda la possibilità di far provare piacere ad una donna, sfatiamo il mito che ci vuole un pene grosso per dare piacere, infatti le parti più sensibili del corpo femminile deputate al piacere si trovano all'esterno (clitoride) e nei primi centimetri della vagina (per essere precisi si tratta di un unico organo che ha una parte esterna e una interna). Ma certi miti sono duri a morire e quindi l'uomo integra all'interno del proprio senso di sé anche il valore che si dà in base alle dimensioni (reali o immaginarie) del proprio pene.

Che cosa mina l'autostima erotica delle donne?

Ancora oggi le donne cercano il Principe Azzurro e questo di per sé non sarebbe un problema, se la donna sentisse di essere la Principessa Rosa (rapporto alla pari), mentre di solito si sente Cenerentola (rapporto di dipendenza, bassa autostima). Nel campo dell'erotismo, questa premessa fa sì che ci si senta in difetto rispetto al partner e che quindi ci si senta esposti al suo giudizio e dipendenti dalla sua approvazione. Questo fa nascere mille paure sulla piacevolezza del proprio aspetto fisico, sulla propria capacità seduttiva ed amatoria. Ancora oggi molte donne usano il sesso come "un'arma" (a doppio taglio) per piacere e dare piacere all'altro, trascurando la propria fetta di piacere e perpetuando un'asimmetria nella fruizione della vita sessuale appannaggio dell'uomo.

L'ansia da prestazione (sia per gli uomini che per le donne) è la conseguenza di un approccio errato alla vita sessuale, nel quale prevalgono la dimensione estetica e valutativa a discapito di quella dello scambio, del gioco e del benessere reciproco. L'autostima erotica è quella caratteristica che ci permette di approcciare la vita sessuale con equilibrio e amor proprio, ci permette di dare e ricevere e ci mette al riparo dallo stare troppo male di fronte ad eventuali rifiuti/incomprensioni.

 

dott.ssa Antonella Besa

 

Leggi anche:

Autostima? Come amarsi di più per vivere meglio con se stessi e gli altri


Instagram uccide l'autostima


 
Author Avatar

About Author

Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa. Per lavoro mi occupo di problematiche della coppia nel mio studio a Pordenone (Studio di Psicologia e Sessuologia Dott.ssa. Antonella Besa). Per Noi2 Magazine mi occupo di fare cultura e informazione sull'universo coppia.

0 Comments

Add Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.