IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

La perfezione di Eva. Bellezza ideale del corpo femminile

Dopo aver parlato del fisico ideale per un uomo, approfondiamo l’argomento del corpo ideale femminile in base ai canoni di bellezza e perfezione che uniscano accettazione sociale alla salute.

Riguardo a ciò che piace a noi maschietti, sono stati riportati alcuni dati che vanno ben oltre al più famoso “90-60-90”.

Innanzitutto l’altezza: questa è preferibile per il genere maschile, tra 160 e 170 cm. Questo perché deve (dovrebbe!) essere l’uomo colui che protegge nella coppia e vedere un lui di 165 cm e una lei di 180 cm…stonerebbe un bel po’!

Ora arriva il punto saliente: il seno. Questo non deve essere forzatamente GRANDE, ma semplicemente proporzionato al resto del corpo. Difficilmente, secondo un sondaggio, una ragazza di 150 cm con una 5° di seno piace ai maschietti (anche se non è detto eh…).

Lato B alla Jenn Morel

Poi ovviamente le mammelle devono risultare sode e non cadenti. Per capire se non lo sono, i capezzoli dovrebbero non distare più di 20 cm tra di loro e dalla base del collo (dove si incontrano le clavicole per intenderci), formando dunque un triangolo il più possibile equilatero; ma ancora più semplicemente basterà valutare se quest’ultimi non vanno troppo oltre la metà del vostro braccio: in tal caso il vostro seno risulterà cadente e dunque sotto coi push up e il contouring!

Per quanto riguarda ancora gli aspetti oggettivi, il presentissimo valgismo femminile (le cosiddette ginocchia a X) è un fattore che rende “inappropriato” un fisico. Quante ragazze, per lo più esili, conoscete con un bel corpo ma delle gambe da fenicottero storte verso l’interno? Beh, io un sacco! E questo toglie armonia a tutto il resto del fisico, per non parlare delle potenziali problematiche articolari e posturali.

Quindi, in caso di valgismo eccessivo (perché sia chiaro che nelle donne questo è più accentuato che nell’uomo, raggiungendo livelli estremi però in moltissimi casi) risulterà utile lavorare sulla rotondità delle cosce, lavorando in allungamento l’interno coscia e rinforzando l’esterno coscia. E ciò in cosa si traduce? FATE I PESI SIGNORINE, I PESI PESANTI!

Ultimo punto ma non per importanza (lo so, sugli aspetti femminili mi sto soffermando di più, ma penso sia anche naturale!): i glutei. Pare non ci siano dati oggettivamente predisponenti per la forma dei muscoli delle natiche, ma in particolar modo per la curvatura che questa regione del corpo dovrebbe avere. Difatti uno studio ha riportato che una curva della zona sacrale di almeno 45°, è più apprezzata dal genere maschile. Ciò significa avere un sedere bello in fuori e quindi più in vista! Ciò enfatizzerebbe poi la presenza delle famose “fossette di Venere” che tanto ci piacciono ma che ehi, piacciono anche a voi femminucce in noi maschietti! (che in tal caso si definiscono “fossette di Apollo”). Sono dunque geneticamente predisposte, quindi non impazziamo se non potremo mai averle!

Non voglio poi andare a parlare di colore dei capelli, degli occhi, forma delle orecchie, grandezza del naso…quelli sono valori assolutamente interindividuali! Anche se, recentemente è stato dimostrato che la “bellezza” di un volto è in realtà un insieme di proporzioni tra le varie parti… ma anche questo non è argomento da trattare in questa sede, ma che vi suggerisco di approfondire per curiosità per conto vostro.

Dunque abbiamo visto quali sono per la scienza e per la società, i maggiori canoni di bellezza per lui e per lei.

Anche se resta sempre vero e inconfutabile il fatto che “ la bellezza è negli occhi di chi guarda!”.

 

Gianni Cecchetti, personal trainer

 

Leggi anche:

La perfezione di Adamo. Come si misura il fisico perfetto dell’uomo ideale

Gli ostacoli del fitness

 



Gianni Cecchetti

Toscano, classe 1991, appassionato di fitness. Vengo principalmente dal nuoto e dalla kick-boxe, dove ho vinto un titolo internazionale all'interno della mia federazione. Gli studi (con la "S" maiuscola) inerenti il mondo del fitness, sono iniziati nel 2011 con la Federazione Italiana Fitness, grazie alla quale mi tengo costantemente aggiornato. Nel 2014 ho intrapreso il percorso universitario alla facoltà di Scienze motorie con l'intento di proseguire nel ramo della nutrizione. Sostengo l'applicazione del buon senso nell'attività fisica, nell'alimentazione e nel lifestyle in generale.


2 thoughts on “La perfezione di Eva. Bellezza ideale del corpo femminile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *