IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Ronaldo e Hari: coming out e nozze?

388

Che ci siano delle altre nozze in vista per il 2016? E se fosse davvero così beh, con tutto il rispetto per le altre  coppie celebri in procinto di dire sì, questo potrebbe davvero essere il matrimonio dell’anno.

Che Cristiano Ronaldo e Badr Hari siano molto intimi non è una novità. Che loro si divertano a giocare e ad alimentare tutti i gossip che ne derivano, neppure. Men che meno lo è il fatto che questo rapporto non sia ben visto dai loro dirigenti sportivi. Secondo il giornale belga de laatse nieuws il presidente del Real Madrid Florentino Pérez ha infatti proibito a Ronaldo di andare in Marocco – cosa che faceva anche tre volte a settimana – a trovare Hari, sia per timore che questi continui viaggi influenzino il suo rendimento in campo, sia per paura che i continui gossip sui due possa avere un effetto negativo sull’’immagine del calciatore e, magari, della società.

Pare che perfino il re del Marocco Mohammed VI non veda di buon occhio questo rapporto con uno dei più celebri rappresentanti del paese e faccia il possibile per impedire i continui incontri.

Nulla di tutto ciò, però, fornisce alcun dato in supporto delle speculazioni sulla reale natura della relazione fra i due: potrebbero semplicemente essere grandi amici e, si sa, spesso un rapporto di amicizia è ben più duraturo ed intimo che un rapporto di coppia.

cristiano-ronaldo-gay-2C’è però il sito algerino lecompetiteur.net che si spinge oltre e parla addirittura di coming out e di nozze in vista in Olanda, paese dove Hari è nato. Il sito non cita le fonti di queste “notizie” né le mie ricerche hanno dato risultati in merito.

Ad ogni buon conto, che sia così o meno, a noi ben poco cambia.

Quello che sarebbe bello ed importante, se davvero i due stessero vivendo una relazione sentimentale, è il viverla apertamente e arrivare, finalmente, a rompere un tabù inutile, deleterio e figlio della nostra cultura profondamente machista: niente gay nel calcio.

Se poi consideriamo che Ronaldo ha vinto il Pallone d’Oro due volte (2013 e 2014) ed è arrivato secondo per ben altre tre volte beh, mi sa che tanta, tantissima gente dovrebbe cominciare a rivedere le proprie posizioni e cominciare finalmente a capire che una persona è capace e di valore al di là della propria identità sessuale, di genere, etnica (vogliamo parlare dei cori razzisti dell’altra sera all’Olimpico?) e di tutte le varianti umane che caratterizzano la nostra esistenza.

 



Mi sono laureato in scienze internazionali e diplomatiche, ma la mia vera passione era il palcoscenico. Appena me la sono sentita ho mollato la vita confortevole dell'impiegato per perseguire il mio sogno. E dopo anni di studio sui libri, ho finalmente cominciato a sperimentare e a vivere il e con il corpo. Ho imparato che i nostri muscoli, le nostre cellule ne sanno e ne capiscono molto più della nostra testa. Ho scoperto così l'anima e il cuore. Mi piace scoprire, capire, approfondire. Amo il buonvivere e mi sento a mio agio in giacca e cravatta e con addosso solo vento e sole.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.