IL MAGAZINE SUL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

 

Il gioco delle coppie per la Casa Bianca

246

Se parliamo di coppia, non possiamo non dare un’occhio a quello che succede in questi giorni negli Stati Uniti: la corsa alla Casa Bianca è diventata un vero e proprio duello sulle mogli. Donald Trump e Ted Cruz si scontrano a tutto campo giocando anche la carta della possibile futura First Lady e ovviamente tutto si fa alla luce del sole, attraverso i social: il primo infatti ha minacciato di “svelare tutta la verità” su Heidi Cruz, la consorte del senatore del Texas che lo tallona nella corsa alla nomination repubblicana. La motivazione di questo “azzardo” sta nello spot pro-Cruz che utilizza uno scatto porno-soft di Melania (la attuale terza signora Trump) che in una vita precedente ha fatto la modella.

screencapture-twitter-com-realDonaldTrump-1458910139006Il tweet di Trump dice “Quel bugiardo di Ted Cruz ha usato una foto di Melania di un servizio fotografico di GQ. Stai attento, Bugiardo Ted, o io la canto tutta su tua moglie”. Lo spot, con la foto senza veli di Melania distesa su una pelle di animale era stata scattata nel 2000 per l’edizione britannica del mensile destinato a un pubblico maschile. Lo ha messo in distribuzione ieri Making America Great, un gruppo conservatore anti-Trump, accompagnato dalla didascalia: “Ecco la prossima First Lady… oppure votate Ted Cruz”. Il senatore se n’è subito dissociato, usando il suo profilo Twitter per definire Trump un “codardo”: “La foto di tua moglie non viene da noi. Donald, se attacchi Heidi, sei più codardo di quanto pensavo. Privo di classe.”.

Il mistero ora è cosa avrebbe Trump da divulgare nei confronti di Heidi Cruz. Le ipotesi sono molte, da fondi anomali a sostegno della campagna Cruz che coinvolgerebbero la consorte, al periodo non proprio felice che la donna avrebbe passato una decina di anni fa.

Melania-Trump-15-804x505Sembra chiaro che le argomentazioni politiche non sono più sufficienti a soddisfare gli elettori e per accaparrarsi il consenso si è disposti a mettere sul piatto qualsia cosa, anche la vita personale e il rapporto con la moglie. Dell’altro.

Tralasciando i commenti accesi che la diatriba ha scatenato, ne esce fuori un ritratto della politica americana davvero alla frutta.

E se Michelle Obama insegna che la figura della First Lady non è più relegata dietro le quinte del teatro mediatico che la presidenza vuole, ma ha invece un ruolo molto attivo e riesce anche a fare tendenza, allora ci chiediamo: per diventare Presidente degli Stati Uniti è ormai fondamentale avere al proprio fianco una First Lady che sappia tenere testa al pari del marito? Anche lei con i panni assolutamente puliti e candidi? Correre alla Casa Bianca è oggi diventata un’avventura di coppia?

E infine, cosa avrà in serbo per noi il prossimo episodio di questa corsa al voto? Sarà sufficientemente scandaloso da ispirare Shonda Rhimes?

 

Francesca Casali

 

 



Addetto stampa e PR nel settore turistico e dell’enogastronomia con il pallino per gli eventi. Scrivo per passione con l’obiettivo di diventare giornalista pubblicista. Sono editore e redattore della rivista online DosMo Magazine, appassionata del web, ne adoro le sfide. Noi2 Magazine è una bella sfida.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.